giovedì 29 dicembre 2011

Ecco 5 modi per rovinarsi la vita con Facebook

Asma da stress post-Facebook 

Cominciamo proprio da qui, dalla lettera ricevuta da The Lancet. I medici firmatari riportano il caso di un ragazzo di 18 anni che è andato incontro a un brutto attacco d'asma mentre stava controllando il profilo della sua ex fidanzata. Da poco la ragazza aveva scaricato il 18enne e l'aveva cancellato dagli amici di Facebook. Lui però non si era arreso, aveva creato un nuovo profilo ed era riuscito a stringere di nuovo amicizia con la ragazza, seppur in incognito. Era depresso e aveva già avuto problemi d'asma; i medici però credono che la crisi possa essere connessa allo stress da social network. " Lo stress psicologico è riconosciuto come causa scatenante di attacchi d'asma", si legge nella lettera: " La relazione temporale con l'inizio dei sintomi suggerisce che l'accesso a Facebook è stato la causa scatenante delle crisi asmatiche, nelle quali un ruolo chiave potrebbe averlo giocato l'iperventilazione". Le osservazioni dei medici italiani, naturalmente, non attestano una connessione diretta tra social network e asma; rappresentano piuttosto un buon materiale di studio sull'incidenza dei social network come fattore di stress psicologico.


Cancro, infarti, demenza: colpa dell'isolamento da Facebook


Lo scorso anno un medico inglese, il dott. Aric Sigman, ha suggerito che l'utilizzo prolungato e massivo dei social network potrebbe aumentare l'incidenza di numerose patologie, tra cui il cancro e i problemi cardiovascolari. 
Secondo Sigman, infatti, l'utilizzo di Facebook (ma anche di e-mail e sms) sta rapidamente sostituendo gran parte delle nostre relazioni sociali. L'isolamento fisico dalle altre persone potrebbe alterare il modo in cui alcuni geni (da lui chiamati 'socially regulated genes') vengono attivati, le risposte immunitarie, i livelli ormonali e persino il funzionamento delle arterie. Questo inciderebbe sullo stato di salute della persona e, addirittura, sulle sue performance mentali. Si tratta tuttavia di supposizioni, dal momento che non esistono studi medici che provino le tesi di Sigman.




Problemi di dipendenza, come una droga

Che Facebook possa dare dipendenza è abbastanza intuitivo. Tutti conosciamo persone che non perdono occasione per controllare la propria bacheca, ovunque si trovino. Forse non tutti sappiamo però che il problema della dipendenza da Facebook (e da social network in generale) sta assumendo proporzioni tali da essere diventato argomento di studio per molti psicopatologi in tutto il mondo. Facebook darebbe assuefazione e porterebbe a fenomeni tipici della dipendenza da droghe come tolleranza, craving e astinenza. Può comportare una distorsione dei rapporti interpersonali e generare competizioni tra chi possiede il più alto numero di amici. E quando la connessione viene meno, il social-dipendente può andare incontro a ansia, depressione, addirittura attacchi di panico. C'è chi sta cominciando a parlare di amico-dipendenza.

Occhio ai topi d'appartamento (e ai creditori)

Che un utilizzo ingenuo di Facebook possa essere rischioso per il tuo lavoro e per la tua relazione di coppia è noto da tempo. Esistono persone che controllano i profili Facebook di chi si candida per un lavoro, ed ex fidanzate inferocite pronte a taggare a tradimento foto imbarazzanti. Ma man mano che Facebook aumenta esponenzialmente il numero di iscritti (e di applicazioni), i rischi diventano sempre di più. La moda di urlare al mondo intero dove ci si trovi in ogni momento della giornata con FB Places espone molta gente al rischio di essere derubata mentre non è in casa, o di essere seguita da uno stalker. E nel caso tu abbia dei debiti con qualcuno, può anche succedere che questo cominci a pedinarti sfruttando i tuoi contatti.

Non ci indurre in tentazione e liberaci da Facebook

Ci sono poi casi in cui avere troppi amici (e amiche) su Facebook può rovinare la vita a te e a tutta la tua comunità parrocchiale. È il caso dell'americano Elliot Subervi, un personal trainer che dopo aver aperto il profilo su Facebook è stato aggiunto da tantissime ragazze (è arrivato a 2000) che hanno iniziato a tempestarlo di messaggi languidi e ammiccanti. Pizzicato dalla moglie, l'uomo ha chiuso l'account e ne ha aperto uno nuovo 'famigliare'. Ma il suo caso ha raggiunto le orecchie di Cedric Miller, un pastore del New Jersey che, preoccupato dalla promiscuità di Facebook, ha provveduto a un repulisti parrocchiale, forzando 50 altri pastori sposati a chiudere i propri account e a 'liberarsi dal male'. 


mercoledì 28 dicembre 2011

Bob Sinclair: vittima anche lui dei ladri




Anche il dj Bob Sinclair è stato vittima di un furto nella sua casa parigina durante il weekend natalizio. Secondo il quotidiano Le Parisien, i ladri avrebbero approfittato dell'assenza del musicista per forzare la porta e fare razzia nell'appartamento.
Le prime stime parlavano di un bottino da 150 mila euro, tra gioielli e abiti firmati, ma secondo un calcolo successivo il valore sarebbe di quasi 300 mila euro.



Lady Gaga viene accusata dalla sua ex assistente

Lady Gaga e' un mostro come datore di lavoro, una "schiavista" che non lascia tempo per mangiare o dormire. La denuncia - riporta il New York Post - arriva da Jennifer O'Neill (assistente personale per 13 mesi della cantante) che ha ora presentato un'azione legale nei suoi confronti reclamando 380.000 dollari di straordinari non retribuiti. 
Il portavoce della cantate respinge le accuse, ''sono senza merito''.
Povera Lady Gaga!!



Barbara d'Urso: vittima dei ladri

Un Natale amaro per quanto riguarda Barbara D'Urso. Infatti sul suo Twitter lancia un grido di dolore '' Sono andati i ladri a casa mia. Hanno portato via tutto'', dando così la notizia dell'accaduto a tutti. ''Tutta casa devastata che cosa brutta... Tutto tutto.. La mia piccola casetta sventrata... Il mio nido... Appena traslocato non ho piu' nulla si lo so poi esce il sole ... ma ora no''!! 

martedì 27 dicembre 2011

Lady Gaga? Vale quanto Beyoncé, Rihanna e Adele insieme

È Lady Gaga l’ugola d’oro dell’anno. Nel vero senso della parola, s’intende. Fra un ritornello qua e un balletto sul palco là, Miss Germanotta guida la classifica stilata da Forbes delle cantanti donne che hanno visto il conto in banca lievitare maggiormente nell’ultimo anno. Oltre alla vendita di album e ai tour mondiali, a farle guadagnare il podio sono le apparizioni come testimonial negli spot promozionali dei marchi più disparati, dalla Polaroid alla Virgin Mobile che hanno portato i suoi introiti a raggiungere la cifra da capogiro di 90 milioni di dollari. 

Esattamente il doppio di quanto intascato dalla talentuosa Taylor Swift, piazzatasi al secondo posto della top ten. Certo, pochi spiccioli in confronto a Germanotta ma comunque un traguardo di tutto rispetto: basta considerare che tutti e tre i suoi album sono diventati dischi di platino e che ogni data del tour le frutta un milione di dollari. Segue con 44 milioni di dollari Katy Perry, nominata da Mtv artista dell’anno.

La corsa al successo (e al guadagno) dell’avvenente Beyoncé è stata invece frenata dal bambino di cui è in dolce attesa con il marito Jay-z. Le sue esibizioni live sono diminuite notevolmente, tuttavia la sua linea di moda House of Dereon e il profumo Heat and Pulse a cui presta l’immagine le hanno permesso di guadagnare l’ultimo scalino del podio (e 35 milioni di dollari nell’ultimo anno). Magra consolazione se si pensa che l’anno scorso, sempre secondo Forbes, era lei la musicista donna più pagata. 

Segue Rihanna (5) con 29 milioni di dollari. Fra le vendite del nuovo album Loud, i download online dei suoi nuovi successi, l’azienda cosmetica CoverGirl e il milione di dollari che metta a segno ad ogni concerto, c’è da scommettere che la cifra sia destinata a lievitare. 

Se la giocano all’ultimo centesimo, invece, la pop-star statunitense Pink (6), la cantante countryCarrie Underwood (7) venuta alle luci della ribalta solo nel 2005 grazie alla partecipazione al talent show American Idol e la sofisticata Celin Dion (8), che nonostante i suoi successi non ha più messo a segno un tormentone in stile “My Heart Will Go On”, anche se nell’ultimo anno ha tenuto un concerto a Las Vegas che le ha fruttato oltre due milioni di dollari. 

Fra le nuove entrate, poi, c’è Adele che dopo soli pochi mesi dalla pubblicazione del suo album “21” entra nella top ten piazzandosi in nona posizione. Chissà che il prossimo anno non guadagni il podio.

Infine a chiudere la classifica sono Britney Spears, che nonostante il suo sensuale Femme Fatale Tour non riesce a guadagnare postazioni migliori, e Alicia Keys, ferme entrambe a 10 milioni di dollari di guadagno.


sabato 24 dicembre 2011

Andrea Mitch AUGURA UN BUON NATALE E BUONE FESTE


Vi auguro di trascorrere queste feste nel migliore dei modi, con tanta felicità, gioia, amore, salute, fortuna e soldi !! 
Tanti Auguri da Andrea Mitch !!!

venerdì 23 dicembre 2011

giovedì 22 dicembre 2011

Una fan le chiede un abbraccio: Alessandra Amoroso perde la pazienza.(Il video)

Durante la visita ai suoi fan di Alessandra Amoroso al centro commerciale Campania di Marcianise (in provincia di Caserta) la cantante perde la pazienza a causa di una piccola fan che le chiede un abbraccio. Lei risponde che c'è la fila da rispettare e che, se l'abbracciasse, dovrebbe farlo poi immediatamente con tutti. Poi se ne va senza voltarsi (evidentemente arrabbiata) dopo un piccolo alterco con il padre della bimba.



Kim Kardashian: la star più maleducata del 2011

La star tutta reality guadagna il podio a causa del suo matrimonio durato appena 72 giorni. Kate Middleton è stata invece eletta la persona più educata del 2011.



Belle le classifiche di fine anno, vero? Soprattutto quando trattano di vip, di gossip e riportano aspetti un tantinello cattivi. Il National League of Junior Cotillions, ad esempio, ha stilato come ogni anno la classifica delle persone più educate dell’anno, ma soprattutto delle più maleducate.
Chi troviamo al primo posto sul podio della scorrettezza? Kim Kardashian, e il suo matrimonio durato appena 72 giorni. Il divorzio dallo sportivo Kris Humphries, a quanto pare, le costerà caro sotto tutti i punti di vista.
Ma cerchiamo di essere buoni visto che è Natale e passiamo alla classifica delle persone più educate. A stravincere è Kate Middleton, eletta “Best-Mannered People of 2011“. Dopo di lei, Justin Bieber – maddai… – per aver dimostrato costante gentilezza verso i suoi fan, mentre per Paula Abdul c’è la medaglia di bronzo. Motivo: aver sempre incoraggiato i giovani talenti. E brava!

Beyoncè addolorata per il divorzio dei genitori

Tina Knowles e Matthew Knowles avevano presentato già due anni fa le carte per il divorzio, ma poi nessuno si era presentato in tribunale per firmarle



Ben 31 anni di matrimonio, poi l’addio. I genitori di Beyoncè hanno deciso di divorziare nonostante la figlia sia in dolce attesa e sia a conoscenza che, per far durare un’unione, occorra scendere a dei compromessi.
Un duro colpo per la cantante, penserete, ma già due anni fa erano state presentate le carte per il divorzio. Poi non si era fatto più nulla, visto che quelle carte non erano state firmate.

Tina Knowles e Matthew Knowles, dopo aver contribuito al successo della figlia, si dicono dunque addio. E tra le cause ci sono le classiche corna.
Leggete un po’: Alexsandra Wright, attrice della sit-com televisiva Scrubs, chiese qualche tempo fa a Mr. Knowles l’esame del DNA per dimostrarne la paternità del figlio che portava in grembo. Il risultato? Ovviamente positivo… immaginate l’ambaradam.

Rolling Stone: "How I Roll" best song of 2011

Rolling Stone ha da poco sfilato la classifica delle canzoni più belle del 2011 e vede in vetta una canzone (non ancora singolo!!) della regina del pop: Britney Spears "HOW I ROLL".


A mio parere anche se è uno dei brani più belli del settimo album Femme Fatale non è il più bello in assoluto, ci sarebbe da menzionare Drop Dead (Beautiful), Till The World Ends, Inside Out, Hold It Against Me...



lunedì 19 dicembre 2011

Un algoritmo predice tormentoni musicali

Ci mancava solo questo: un algoritmo per individuare le canzoni che arriveranno in cima alle classifiche, ovvero per predire il prossimo ''tormentone musicale''.



L'algoritmo, e il software per utilizzarlo, sono stati sviluppati da Tijl de Bie, dell'Università di Bristol e si basano sull'analisi di 23 caratteristiche separate del brano musicale. 
Sviluppato analizzando le classifiche ''Top 40'' britanniche degli ultimi 50 anni, il software,però, puo' predire il successo con un'accuratezza del 60%.

venerdì 16 dicembre 2011

Shakira su Twitter: 'Ecco il mio nuovo look'

08 dicembre2011: ''Da quattro ore ho un nuovo taglio di capelli''. Cosi', in un tweet, Shakira mostra al mondo il suo nuovo look: capelli ancora piu' biondi ma lisci e corti, sulle spalle. La popolare cantante colombiana si mostra ai fan sorridente e soddisfatta.



Se li avesse lasciati normail come sempre, sarebbe stata molto più bella e originale...!

Kasabian: sold out data di Roma

Mancano 80 giorni ai due concerti italiani dei Kasabian e la data di Roma, il 24 febbraio, e gia' sold out. Sono ancora disponibili i biglietti per la data di Padova, in programma il 25 febbraio. 
La consacrazione live definitiva per la celebre band di Leicester capitanata da Sergio Pizzorno e' giunta ad inizio settembre 2011 quando erano, con Arctic Monkeys, la band piu' attesa dell'I-day Festival di Bologna, di fronte a oltre 12 mila persone.


Sinceramente a me non piacciono.. chissà il sold out perchè c'è stato a Roma... !!me lo chiedo ;)

Bublé: platino in tutto il mondo

In poche settimane ha venduto oltre 6 mln di copie


Christmas, l'album che Michael Buble' ha sempre desiderato incidere con le piu' belle canzoni della sua festivita' preferita, ha venduto in poche settimane oltre 6.200.000 copie nel mondo. Negli Stati Uniti e' ancora al primo posto della classifica di vendita con quasi due milioni di album venduti. 


Buble' ha anche ispirato una nuova missione a Cityville, il piu' popolare gioco di Facebook con oltre 50 milioni di giocatori nel mondo.

Paramount Pictures: cambia LOGO per i suoi 100anni

Paramount Pictures ha presentato ieri il nuovo logo della societa' che commemora il centenario dello studio nell'industria dello spettacolo. Il logo apparira' per la prima volta nel nuovo film con Tom Cruise, Mission: Impossible - Protocollo Fantasma, che uscira' in formato Imax e sugli altri schermi il 27 gennaio.


Il primo logo dello studio, che rappresenta la vetta innovata di una montagna della catena del Wasatch, e' stato creato nel 1916. 

mercoledì 14 dicembre 2011

Sanremo 2012: news

Ieri si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del 62° Festival di Sanremo. Gianni Morandi ha spiegato ciò che vedremo sul palco dell'Ariston dal 14 al 18 febbraio 2012, non nascondendo un certo ritardo nell’organizzazione. "Sarà un Sanremo Social" e ci sarà Tamara Ecclestone.


<< Il Festival inizierà il giorno di San Valentino, nel segno dell’amore.>>  dice Morandi; ed ecco spiegato il perché dello slogan L’amore ci Salverà. Sarà un «Sanremo Social», in riferimento all’ accordo tra Rai, il Festival e Facebook che riguarderà la categoria giovani che avranno la possibilità di caricare sul popolare social network le loro perfomance video «in un mese noi avremo modo di ascoltarli, vederli e votarli  - dice il cantante e presentatore – per arrivare alla giornata del Sanremo Social Day che sarà il 12 gennaio 2012: fra tutte le proposte sceglieremo i 6 artisti giovani che si aggiungeranno ai 2 usciti da Area Sanremo, i Bidiel ed Io Ho Sempre Voglia». 

I Big del Festival:

Per la sezione Artisti saranno 14 gli interpreti – tra gruppi e solisti – in gara. Confermato il meccanismo delle due eliminazioni nelle prime due serate e del ripescaggio nella puntata del 16 febbraio, fermo restando che al giorno della finale  «ne arriveranno 10, ne perderemo, quindi, 4» . I Big si presenteranno con due brani, uno inedito e l’altro già noto che sarà eseguito in coppia, con un altro cantante internazionale, nella serata speciale del giovedì, intitolata Viva l’Italia. Il brano in questione sarà dunque interpretato in versione bilingue: oltre che in italiano, nella lingua dell’artista ospite.
Ancora non si conosce il nome di nessuno dei 14 cantanti in gara, né tantomeno dei partner internazionali. L’annuncio dovrebbe essere dato il prossimo 10 gennaio. Non a caso Gianni Morandi non si è nascosto nell’ ammettere un certo ritardo nell’organizzazione  e nella composizione del team che lo scorso anno era già ufficiale

Il cast di Sanremo:

«Ho ascoltato tante canzoni e questo è normale, io sono un cantante e voglio mettere al centro la musica – ha spiegato Morandi – resta da stabilire la squadra che, insieme a me, porterà avanti il Festival». Uno dei membri della squadra, è confermato, sarà  Tamara Ecclestone «sarà una sorpresa, è una brava showgirl, parla bene l’italiano, l’abbiamo invitata, ci piacerebbe averla nella squadra dei conduttori che stiamo ancora pensando come completare». Alla figlia del patron della Formula 1, dovrebbe comunque affiancarsi un’altra showgirl che il lapsus di Morandi in sala stampa – «vorremmo che ci fosse Vanessa… no, volevo dire Tamara» – vedrebbero in Vanessa Incontrada. Per il ruolo maschile ancora tutto tace, seppur il conduttore rivela di aver contattato Checco Zalone. Per Luca e Paolo si parla un’ospitata per la prima serata, mentre chi è invece certo di calcare il palo dell’Ariston è Adriano Celentano .

martedì 13 dicembre 2011

Rihanna Loud Tour: Milano il 12/12/2011

Come anticipato nel post di ieri, Rihanna è stata in Italia per due date del suo “Loud Tour”: domenica 11 a Torino, ieri 12 dicembre a Milano, al Forum di Assago. 

Grande attesa da parte dei fan per la possibilità di essere presente al suoi concerti nel nostro Paese.
Abilissima permorfer e una bellissima ragazza che gioca, senza nascondersi, la carte sexy e provocante.


Centinaia e centinaia di ragazzini e ragazzine erano accalcati a pochi metri dal palco, chissà da quanto tempo in attesa. Uno contro l’altro, con orecchie illuminate e ombrelli in mano (non solo per la pioggia, come potete immaginare…ma Umbrella vi dice qualcosa?). E dopo una mezz’ora circa dall’orario previsto è arrivata la star, Rihanna. E il Forum si è acceso di colori, grida e applausi. Brava RiRi

Rihanna interagisce col pubblico più volte (tutta la durata del concerto avrà detto non so quante volte la parola “Milanoooo!”), ma sempre gestendo lei le fila di tutto. Perchè quello che appare evidente è il potere del suo personaggio, rafforzatosi e diventato sempre più forte col passare degli anni. Giovane ma totalmente iniettata di carisma e consapevolezza di sè (e forse anche dei propri limiti canori). Da notare che la nostra cantante è ritornata riccia e non è più bionda! cosa le sarà successo ?...

ecco qualche pezzo di ieri:



lunedì 12 dicembre 2011

Rihanna a Torino: i fans in delirio

Tutto esaurito a Torino per la prima tappa italiana del "Loud Tour" di Rihanna. Ben 12000 spettatori in delirio al PalaOlimpico per la popstar, che è salita sul palco avvolta in un mini impermeabile blu elettrico che ha poi abbandonato per restare solo in bikini. Ha aperto il concerto con Only girl in the world,ma oltre ai vecchi successi,ha performato anche le nuove canzoni dell'ultimo album "Talk That Talk". 



Intanto prosegue il suo tour, che, con 101 date, la sta portando in giro per tutto il mondo. Prossima tappa questa sera a Milano, al Forum Mediolanum di Assago.




Ecco qualche video di ieri sera:






Trovata la proteina che causa le metastasi

C'è una proteina che è indispensabile per la diffusione di un tumore nel corpo. Senza di questa i malati non avrebbero il rischio di sviluppare metastasi letali. Si tratta della periostina che ha il compito di preparare il terreno alla diffusione dei tumori secondari. A isolarla è stato un gruppo di ricercatori dell'Istituto svizzero per la ricerca sperimentale sul cancro (Isrec) in uno studio pubblicato sulla rivista "Nature". Gli stessi studiosi sono poi riusciti a creare un anticorpo per topolini che "spegne" la proteina rendendo impossibile per il cancro diffondersi in altri luoghi.

Le metastasi sono spesso la causa principale dell'insorgenza di complicazioni o di morte per cancro. Da anni vengono studiate, ma solo i ricercatori svizzeri hanno il merito di averle osservate molto da vicino, tralasciando invece il tumore primario da cui hanno avuto origine.

Il lavoro non è stato semplice. Infatti, non tutte le cellule tumorali possono diffondersi nel corpo e non sempre quindi danno luogo a metastasi. Sappiamo infatti da tempo che non tutte le cellule tumorali sono uguali e solo quelle conosciute co per il loro sviluppo.  Ma l'ambiente ideale da solo non basta ed è qui che entra in gioco la periostina. Solo in presenza di questa proteina è possibile per lecellule staminali del cancro sviluppare le metastasi.



"Senza questa proteina", ha sottolineato Joerg Huelsken, scienziato che ha coordinato lo studio, "la cellula staminale del cancro non può dar luogo a metastasi; invece essa scompare e rimane dormiente".
La periostina esiste naturalmente come parte della matrice extracellulare e ha dimostrato di svolgere un ruolo chiave nello sviluppo fetale. Negli adulti, è attiva solo in organi specifici, come nelle ghiandole mammarie, nelle ossa, nella pelle e nell'intestino. Poi si rivela fondamentale per il tumore. I ricercatori svizzeri hanno infatti osservato che nei topolini che non hanno la periostina i tumori non sono riusciti a diffondersi.
"Abbiamo sviluppato", ha detto Huelsken, " un anticorpo che aderisce a questa proteina, rendendola inattiva, e speriamo in questo modo di essere in grado di bloccare il processo di formazione delle metastasi".
Nel corso degli esperimenti, in cui è stata la periostina è stata bloccata, si sono registrati pochissimi effetti collaterali nei topi. "Questo non significa necessariamente che sarà lo stesso per gli esseri umani", ha precisato il ricercatore svizzero. "Non siamo nemmeno sicuri se saremo in grado di trovare un anticorpo equivalente che funzionerà sugli esseri umani", ha aggiunto.
Certo è che questa scoperta potrebbe rappresentare, in futuro, un'importantissima opzione terapeutica che potrebbe limitare una volta per tutte gli effetti devastanti di un tumore.

domenica 11 dicembre 2011

Il Femme Fatale Tour è ufficialmente finito!!

Il Femme Fatale Tour è ufficialmente finito: ultima data in Porto Rico 10-12-2011



Il Tour è iniziato il 16 giugno 2011 a Sacramento ed è terminato il 10 dicembre 2011 Hato Rey, Porto Rico  . Con  79 tappe: 44 in Nord America, 26 in Europa (ma non in ITALIA), 8 in Sud America, 1 in Medio Oriente.

Ecco cosa ha scritto Britney ieri sera subito dopo la fine dell’ultimo concerto: 

A Brett e ai suoi selvaggi passi di danza, mi ha sorpreso stanotte sul palco durante “Big Fat Bass” http://pic.twitter.com/C3fKudjl

A Tutti i miei ballerini, siete la mia famiglia. Grazie tanto per questo indimenticabile anno! http://pic.twitter.com/oGhRefud

Ad ogni singola persona INCREDIBILE sul mio equipaggio - tutto questo non sarebbe stato possibile senza di voi. Mi mancherete!

Grazie mille al Conrad Condado Plaza per averci dato un posto per celebrare questo tour e il mio trentesimo compleanno – abbiamo tutti amato il party!

E’ per ultimo ma non meno importante - a tutti i miei fans incredibili che ho visto in questo viaggio intorno al mondo. vi <3 tutti.

NuovoTORMENTONE: "Ai Se Eu Te Pego" di Michel Teló

Da Asereje.... Waka Waka... Danza Kuduro,,,- adesso "Ai Se Eu Te Pego": questo me lo chiamate TORMENTONE?? Sembra più una ninna nanna russo-polacca...bleah...!!


sabato 10 dicembre 2011

Femme Fatale Tour: Britney si aggiudica il primato in Italia

La nostra femme fatale è tornata, a dimostrazione di ciò ecco che:


Il dvd Britney Spears Live: The Femme Fatale Tour ha debuttato alla prima posizione della classifica italiana FIMI dei dvd musicali più venduti della settimana


Si tratta di un grande risultato, mettendo a confrontato altre recenti uscite: esempi sono il documentario dei Queen (uscito anch'esso la scorsa settimana), il concerto di Lady Gaga (che si ritrova ad occupare solo la 3°posizione).

Complimenti quindi a Britney e a tutti i fans italiani (e non) che hanno acquistato il live, dando la dimostrazione che il nostro Paese non l'ha per nulla dimenticata, a differenza da quanto i nostri media vogliono far credere.!!



Pertanto Britney l'Italia ti AMA ancora !!

venerdì 9 dicembre 2011

Alessandra Amoroso: Piango per tutto!

Starlounge ha incontrato Alessandra Amoroso per l’uscita del nuovo disco “Cinque passi in più”, il suo primo album live, impreziosito da 5 brani inediti. Ma dalla vittoria d iAmici nel 2009, Alessandra di passi ne ha fatti più di 5: in tre anni ha venduto 600.000 copie, fatto moltissimi concerti sold-out eppure Alessandra è ancora sopraffatta dall’emozione ogni volta che deve esibirsi. 
(a mio parere TROPPA!!!)

Per festeggiare l’uscita del disco ha tenuto un concerto in Piazza di Spagna (Roma) davanti a quasi 10.000 persone. 

Alessandra fa tenerezza quando ci svela i momenti precedenti tra attacco di tachicardia, acqua e zucchero, mani tremolanti e grande preoccupazione anche per il tempo instabile... Insomma, "sull’orlo di una crisi di nervi, crisi che si è sciolta in lacrime (come ogni VOLTA) di felicità non appena è salita sul palco. 

Afferma: 

 “È stato bellissimo ed emozionate, ho pianto come una cretina... Io ho la commozione facile, sono troppo sensibile, è un problema delle donne della mia famiglia. Piango di gioia, di dolore, piango per tutto, mi commuovo sempre!”, 

continua dicendo:  “Io non sono una professionista, non ho la presunzione di nulla. Ho accanto a me delle persone di cui mi fido, che vogliono il mio bene e dalle quali mi sono lasciata molto consigliare. Persone che hanno contribuito alla nascita del disco, tra tanti brani, mi hanno dato i più belli e io fra quelli, ho scelto quelli che sentivo più miei. Mi sono lasciata consigliare mettendo sempre anche del mio, soprattutto in questo album dove ho collaborato moltissimo, dalla scelta delle canzoni a quella delle fotografie".



"È stato impegnativo e stressante ma nello stesso tempo anche molto divertente perchè avevo accanto a me persone come il maestro Pino Perris, e ci siamo anche divertiti tantissimo. Non posso far altro che ringraziare Daniele e Federica perché ho avuto la fortuna di avere dei brani che raccontavano di me. Sono stata molto fortunata”



Alessandra ci confida che questi tre anni le hanno dato molto e che le piacerebbe arrivare un giorno a scrivere qualcosa di suo.!! (quindi rimane davvero poco per tagliarsi le vene :) !!)
Si è verificato un errore nel gadget