domenica 12 febbraio 2012

Addio, Whitney Houston

Kristen Foster, portavoce di Whitney Houston, ha annunciato alla Associated Press la morte della cantante, avvenuta sabato 11 febbraio 2012. Il luogo e la motivazione del decesso non sono stati ancora diffusi, anche se secondo TMZ sembra che la cantante sia morta all'hotel Beverly Hilton di Beverly Hills.

Solo qualche giorno fa, il 9 febbraio, Whitney aveva cantato durante un concerto per un party prima dei Grammy Awards. Whitney era arrivata all'evento con la figlia 19enne Bobbi Kristina Brown, nata dal matrimonio con  Bobby Brown (da cui aveva divorziato nel 2007).

L'arte e il canto era una dote di famiglia: Whitney era cugina della star pop Dionne Warwick e figlioccia della grande Aretha Fraklin. Raggiunse l'apice del suo successo molto giovane, grazie alla sua voce meravigliosa, dall'enorme intensità e potenza. Nel 1986 vinse il Grammy e per anni dominò la scena con tantissimi successi mondiali.

Assieme a Michael Jackson detiene il record dell'artista di colore di maggior successo, ma raggiunse anche la grandissima popolarità con le sue apparizioni sul grande schermo in film come "The Bodyguard", al fianco di Kevin Kostner, la cui colonna sonora ha venduto 45 milioni di copie.

"Io la ricorderò sempre, in particolare la voglio ricordare con questa canzone:" 

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget